El Día de los Muertos in Messico

El Día de los Muertos in Messico

Come praticato dalle comunità indigene del Messico, el Día de los Muertos (Il giorno dei morti) commemora il ritorno transitorio sulla Terra di parenti defunti e persone care. I festeggiamenti si svolgono ogni anno tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre. Questo periodo segna anche il completamento del ciclo annuale di coltivazione del mais, la coltura alimentare predominante nel paese.

Il giorno delle origini morte

Le radici del Giorno dei Morti, celebrato nel Messico contemporaneo e tra quelle dell'eredità messicana negli Stati Uniti e in tutto il mondo, risalgono ad alcuni anni 3,000, ai rituali in onore dei morti nella Mesoamerica precolombiana. Il Aztechi e altri Nahua che vivevano nell'attuale Messico centrale avevano una visione ciclica dell'universo e vedevano la morte come parte integrante e sempre presente della vita.

Dopo la morte, si credeva che una persona si recasse a Chicunamictlán, la terra dei morti. Solo dopo aver superato nove livelli avvincenti, un viaggio di diversi anni, l'anima della persona poteva finalmente raggiungere Mictlán, l'ultimo luogo di riposo. Nei riti di Nahua in onore dei morti, tradizionalmente tenuti in agosto, i membri della famiglia fornivano cibo, acqua e strumenti per aiutare i defunti in questo difficile viaggio. Ciò ha ispirato la pratica contemporanea del Giorno dei Morti in cui le persone lasciano cibo o altre offerte sulle tombe dei loro cari o li espongono su altari improvvisati chiamati ofrendas nelle loro case.

Día de los Muertos in Messico

Le famiglie facilitano il ritorno delle anime sulla Terra posando petali di fiori, candele e offerte lungo il sentiero che porta dal cimitero alle loro case. I piatti preferiti del defunto sono preparati e collocati attorno al santuario di casa e alla tomba accanto a fiori e artigianato tipico, come ritagli di carta.

Si presta molta attenzione a tutti gli aspetti dei preparativi, poiché si ritiene che i morti siano in grado di portare prosperità (ad esempio un raccolto abbondante di mais) o sventure (ad esempio malattie, incidenti, difficoltà finanziarie) sulle loro famiglie a seconda di quanto soddisfacentemente i rituali vengono eseguiti.

giorno del Messico morto

I morti sono suddivisi in diverse categorie in base alla causa di morte, età, sesso e, in alcuni casi, professione. Un giorno di culto specifico, determinato da queste categorie, è designato per ogni persona deceduta. Questo incontro tra i vivi e i morti afferma il ruolo dell'individuo nella società e contribuisce a rafforzare lo status politico e sociale delle comunità indigene del Messico.

Lo Celebrazione del giorno dei morti ha un grande significato nella vita degli indigeni messicani comunità. La fusione di riti religiosi preispanici e feste cattoliche riunisce due universi, uno caratterizzato da sistemi di credenze indigene, l'altro da visioni del mondo introdotte dagli europei nel XVI secolo.

Ricordate che El Día de los Muertos non è, come si pensa comunemente, una versione messicana di Halloween, sebbene le due festività condividano alcune tradizioni, tra cui costumi e sfilate.


lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione