Opera dei Pupi, teatro delle marionette siciliano

Il teatro delle marionette noto come Opera dei Pupi è emerso in Sicilia all'inizio del XIX secolo e ha riscosso un grande successo tra le classi lavoratrici dell'isola. I burattinai hanno raccontato storie basate sulla letteratura cavalleresca medievale e altre fonti, come poesie italiane del Rinascimento, vite di santi e storie di famigerati banditi.

Le origini dell'Opera dei Pupi

L'opera dei burattini e la tradizione siciliana di cantastorîas (cantanti di racconti) sono radicati nel "trovatore provenzale" tradizione in Sicilia durante il regno di Federico II, imperatore del Sacro Romano Impero, nella prima metà del 13 ° secolo.

I dialoghi in queste esibizioni sono stati in gran parte improvvisati dai burattinai. Le due principali scuole di marionette siciliane a Palermo e Catania si sono distinte principalmente per le dimensioni e la forma dei burattini, le tecniche operative e la varietà di fondali colorati.

Questi teatri erano spesso attività a conduzione familiare; la scultura, la pittura e la costruzione dei burattini, rinomate per le loro espressioni intense, sono state eseguite da artigiani che utilizzano metodi tradizionali. I burattinai si sono costantemente sforzati di superarsi a vicenda con i loro spettacoli e hanno esercitato una grande influenza sul loro pubblico. In passato, queste esibizioni si sono svolte in diverse serate e hanno offerto opportunità di incontri sociali.

Opera dei pupi

Evoluzione del teatro delle marionette siciliano

A seguito di un lungo declino, negli ultimi decenni c'è stato un piccolo ritorno di interesse per il teatro delle marionette, in coincidenza con i movimenti culturali regionalisti che sostengono cose come le lingue regionali (dialetti).

Gli sconvolgimenti economici e sociali causati dallo straordinario boom economico degli anni '1950 ebbero un notevole effetto sulla tradizione, minacciando le sue stesse basi. A quel tempo, forme simili di teatro in altre parti d'Italia scomparvero, alcune delle quali riemersero circa venti anni dopo. L'Opera dei Pupi è l'unico esempio di una tradizione ininterrotta di questo tipo di teatro.

Puoi ammirare la più ricca collezione di marionette al Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino e al Museo Etnografico Siciliano Giuseppe Pitrè in Palermo.

più vecchio post più recente

Commenti

Non ci sono ancora commenti. Sii il primo a postare uno!

lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione